Emilia Mataix Ferrándiz: “Betti vs. Gadamer. El debate acerca de método y verdad en la hermenéutica jurídica”

Volentieri segnaliamo una recente pubblicazione di una giovane studiosa spagnola sul dibattito tra Betti e Gadamer. Ecco dove trovare il testo:

Emilia Mataix Ferrándiz, Betti vs. Gadamer. El debate acerca de método y verdad en la hermenéutica jurídica, in “Antologia giuridica romanistica ed antiquaria II”, a cura di Lorenzo Gagliardi (Milano: Giuffrè, 2018), 575-610. 

 

“I Maestri del Novecento”: Aurelio Gentili racconta Emilio Betti


Grazie alla collaborazione con RomaTre Radio, è ora possibile ascoltare sul sito internet della radio le lezioni dedicate da eminenti studiosi ai più grandi giuristi del secolo scorso. L’iniziativa, organizzata dal Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università RomaTre e intitolata “I Maestri del Novecento”, è stata inaugurata l’11 aprile 2018 con una lezione dedicata ad Emilio Betti, a cura del prof. Aurelio Gentili. Sulla stessa pagina è possibile anche ascoltare la lezione sulla figura e l’opera di Aldo M. Sandulli curata dal prof. Massimo Luciani, dal titolo “La costruzione dommatica come strumento di comprensione del mondo. L’insegnamento di A.M. Sandulli“.
Per saperne di più, basta seguire questo link: http://radio.uniroma3.it/2018/06/25/i-maestri-del-novecento/.

Emilio Betti e Hans Sedlmayr: una nuova pubblicazione a cura di Luca Vargiu

Hermeneutik und Kunstwissenschaft. Ein Dialog auf Distanz – Emilio Betti und Hans Sedlmayr

Luca Vargiu
ISBN 978-3-8325-4324-2
157 pagine, anno: 2017
Prezzo: 24.00 EUR

Parole-chiave/keywords: Ermeneutica storico-artistica, Opera d’arte: concezione, Topica, Emilio Betti, Hans Sedlmayr

Anche se negli ultimi decenni l’interesse per il pensiero del giurista e filosofo italiano Emilio Betti è cresciuto, resta tuttavia parecchio da esplorare, anzitutto nel campo dell’ermeneutica storico-artistica. Di grande rilevanza in questo contesto è l’unico scritto in cui l’ermeneutica bettiana viene chiamata in causa per l’interpretazione delle opere d’arte figurativa: di esso è autore Hans Sedlmayr, il grande storico dell’arte rappresentante della “New Viennese School”. Nell’insieme dell’opera di Sedlmayr questo è l’unico contributo nel quale Betti viene menzionato; tuttavia i rimandi alla teoria bettiana dell’interpretazione sono a tal punto frequenti che è possibile sostenere che Betti sia in esso il più importante interlocutore.  Leggi tutto “Emilio Betti e Hans Sedlmayr: una nuova pubblicazione a cura di Luca Vargiu”

Podcast del convegno “La formazione del giurista”, 19-20 gennaio 2017

Chi si fosse perso il convegno “La formazione del giurista”, svoltosi presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di RomaTre dal 19 al 20 gennaio 2017, può ora ascoltate gratuitamente tutte le relazioni sulla web radio IusLaw cliccando su questo LINK.


 
 

Ora online “I giuristi e il fascino del regime (1918-1925)”

La raccolta di saggi, frutto dell’incontro organizzato dall’Istituto Emilio Betti presso la Biblioteca del Senato nel maggio 2014, è ora online è può essere liberamente scaricato cliccando QUI.

Curatore: Italo Birocchi, Luca Loschiavo
Ant_IGiuristi
Editore: RomaTrE-Press
Data di pubblicazione: ottobre 2015
Pagine: 436
ISBN: 978-88-97524-41-0

Il volume – che si apre con una lunga introduzione dedicata al giurista come intellettuale e al suo rapporto con il potere in particolare negli anni che videro l’affermazione del fascismo  – raccoglie una serie di saggi incentrati ciascuno su un diverso giurista attivo negli anni ’10 e ’20 del Novencento (E. Betti, P. Bonfante, P. de Francisci, G. Del Vecchio, E. Ferri, A.C. Jemolo, L. Lucchini, V.E. Orlando, Al. e Ar. Rocco, S. Romano, A. Solmi).

Leggi tutto “Ora online “I giuristi e il fascino del regime (1918-1925)””

In uscita: “I giuristi e il fascino del regime (1918-1925)”

Ant_IGiuristi
In occasione del convegno “La funzione sociale nel diritto privato tra XX e XXI secolo” è stato presentato il volume I. Birocchi e L. Loschiavo (a cura di),  “I giuristi e il fascino del regime (1918-1925)”, RomaTrE-Press, 2015, una copia cartacea del quale è a disposizione per tutti i soci dell’Istituto Emilio Betti. Il volume è il primo di una nuova collana della casa editrice RomaTrE-Press intitolata “La cultura giuridica. Testi di scienza, teoria e storia del diritto” e sarà a breve disponibile online a questo indirizzo: http://ojs.romatrepress.uniroma3.it/index.php/giuristi.
Una descrizione del convegno del 2014 (a cura di Marta Cerrito), i cui contributi sono raccolti in questo volume, è disponibile in formato pdf cliccando QUI.

Incontro di studi sulla funziona sociale nel diritto privato (9 ottobre 2015)

Da sinistra: Antonio Iannarelli, Stefano Rodotà e Nicolò Lipari
Da sinistra: Antonio Iannarelli, Stefano Rodotà e Nicolò Lipari

Pubblichiamo con piacere le foto di alcuni momenti del Convegno tenutosi presso la Biblioteca del Senato della Repubblica sul tema “La funzione sociale nel diritto privato tra XX e XXI secolo” il 9 ottobre 2015. L’incontro, arricchito dalla imprevista quanto gradita testimonianza di Stefano Rodotà, ha fornito anche l’occasione per la presentazione del volume: I. Birocchi e L. Loschiavo (a cura di),  “I giuristi e il fascino del regime (1918-1925)”, RomaTrE-Press, 2015, che raccoglie i contributi degli studiosi intervenuti al Convegno organizzato dall’Istituto Betti nel 2014. Tutti i soci dell’Istituto hanno diritto ad una copia cartacea del volume. Per iscriversi, cliccare QUI.

Da sinistra: Antonio Iannarelli, Stefano Rodotà, Nicolò Lipari e Mario Stella Richter
Da sinistra: Antonio Iannarelli, Stefano Rodotà, Nicolò Lipari e Mario Stella Richter

Da sinistra: Luca Loschiavo, Alessandro Somma e Fulco Lanchester
Da sinistra: Luca Loschiavo, Alessandro Somma e Fulco Lanchester

Leggi tutto “Incontro di studi sulla funziona sociale nel diritto privato (9 ottobre 2015)”

Emilia Mataix Ferrándiz sul dialogo (e le divergenze teoriche) tra Betti e Gadamer

Si segnala un recente saggio dedicato alle divergenze teoriche tra Emilio Betti e Hans-Georg Gadamer in relazione all’ermeneutica, disponibile su Academia. edu: Emilia Mataix Ferrandiz, El dialogo entre Betti y Gadamer.
emilio betti

Immagine: wikipedia.org
Immagine: wikipedia.org

Assemblea annuale dei soci: 10 ottobre 2015 (Università RomaTre)

Sabato 10 ottobre 2015 alle ore 10:00 presso l’aula 5 del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università RomaTre (Via Ostiense 161), è indetta l’assemblea annuale dei soci dell’Istituto Betti.
Ordine del giorno:
– Bilancio delle attività svolte durante il 2014 e il 2015;
– prossime iniziative in programma;
– proposta di nuove iniziative;
– varie ed eventuali.
Chi non avesse rinnovato l’iscrizione all’Istituto avrà l’occasione di farlo intervenendo personalmente all’assemblea. Altrimenti, si può sempre effettuare il bonifico (le quote sono di 30 € per Socio ordinario e di 50 € per Socio sostenitore) sul C/C dell’Istituto al nr. Iban  IT97N 03359 6768 4510 7001 77402 (causale: iscrizione 2015 socio ordinario / sostenitore).
Anche quest’anno, tutti coloro che si iscriveranno riceveranno una pubblicazione dell’Istituto (questa volta si tratta di una copia del volume con gli atti del convegno ‘I giuristi e il fascino del regime (1918-1925)‘ che si tenne nel 2014 e che sarà pubblicato nelle prossime settimane).

‘La funzione sociale nel diritto privato tra XX e XXI secolo’: 9 ottobre 2015 (Biblioteca del Senato)

Venerdì 9 ottobre 2015 a partire dalle ore 10:00 si terrà, presso la Biblioteca del Senato della Repubblica a Roma (Piazza della Minerva, 38) il convegno intitolato ‘La funzione sociale nel diritto privato tra XX e XXI secolo‘ che l’Istituto Betti ha organizzato grazie all’impegno di Francesco Macario e Marco Miletti. E’ possibile scaricare il programma in formato pdf.
Per motivi organizzativi, si prega di voler gentilmente comunicare l’intenzione di intervenire all’indirizzo di posta elettronica: silvia.dipaolo@uniroma3.it
Si raccomanda inoltre ai signori uomini l’uso della cravatta
Convegno Istituto Betto 9 Ottobre 2015

Finalmente online le lezioni tenute da E. Betti all’Università di Francoforte (1937/38)

E’ stata finalmente pubblicata l’intera trascrizione del corso di lezioni sul diritto costituzionale romano che Emilio Betti tenne all’Università di Francoforte sul Meno nell’a.a. 1937/38.
L’opera, curata e provvista di nota introduttiva da Sandro Angelo Fusco e Claudia Beyer-Fusco, è ora disponibile sul sito: www.ledonline.it/rivistadirittoromano/ (non però sull’ultimo numero della rivista ma su quello per il quale era stato originariamente previsto, per cui occorre cliccare sull’annata IX [2009]).

Pubblicato il carteggio Betti – La Pira (2014)

E. Betti – G. La Pira, Il carteggio Betti – La Pira, a cura di Giuliano Crifò, Polistampa 2014
9788859612964EUR 28,00
Il carteggio inedito tra Emilio Betti, professore di materie romanistiche, e Giorgio La Pira, suo promettente discepolo nelle Università di Messina e di Firenze negli anni ’20 del Novecento, mette in scena la vicenda e le vicissitudini di un rapporto maestro-allievo. Neanche quattordici anni d’età separano i protagonisti – Betti è nato nel 1890, La Pira nel 1904 – ma ciascuno interpreta con convinzione il proprio ruolo. Dense di discussioni scientifiche (La Pira, guidato dal maestro, scrive la tesi di laurea e la monografia del 1930 sulla successione ereditaria), costellate di indiscrezioni e di giudizi anche duri sull’università, ricche di umanissimi contrasti: queste lettere accuratamente commentate da Crifò – mancato Crifò, l’ultima revisione si deve ai suoi allievi romani e a Carlo Lanza – ci permettono, oggi, di penetrare idealmente nello studio di un romanista di un secolo fa, permettendoci di rivivere un momento alto, e privato, di vita accademica e di cultura.
Presentazione di Mario Primicerio. Introduzione di Carlo Lanza. Nota redazionale di Maurilio Felici.